6 modi per usare Hashtagify, un nuovo motore di ricerca basato sugli hashtag - Imparafacile: formazione consulenza su web e social media marketing
1028
post-template-default,single,single-post,postid-1028,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

6 modi per usare Hashtagify, un nuovo motore di ricerca basato sugli hashtag

hashtagify

6 modi per usare Hashtagify, un nuovo motore di ricerca basato sugli hashtag

hashtagifyOggi vi presento Hashtagify un sito che, partendo da un hashtag dato, trova altri hashtag correlati e li mostra in un diagramma che ricorda molto le mappe mentali.

Lo ammetto, questo sito mi piace soprattutto perché è divertente da usare. Solo dopo una mezz’oretta passata a giocarci mi sono reso conto anche di quanto sia utile, ed allora ecco qualche suggerimento.

1) Trovare argomenti correlati a quello di nostro interesse
È la funzione messa più in evidenza ed è anche quella più divertente da usare: apriamo il sito http://hashtagify.me, scriviamo “Socialmedia” nella casella di ricerca in alto destra e vedremo comparire il nostro hashtag a centro pagina, mentre attorno si dispongo una serie di sfere con gli hashtag di argomenti simili o che il motore di ricerca ha rilevato come collegati a quello che abbiamo scelto noi.
Passando il mouse sopra ogni sfera compariranno: il nome dell’hashtag; il livello di popolarità; la percentuale di correlazione con l’hashtag principale. Faccio notare che il grado di popolarità dell’hashtag determina anche la grandezza del cerchio.

2) Sapere chi sono i Top Influencer legati all’hashtag che abbiamo scelto
Mentre visualizziamo la mappa relativa all’hashtag #socialmedia, clicchiamo “Top Influencer” nel menù che si trova all’inizio della pagina. Comparirà l’elenco degli account più importanti rispetto all’hashtag usato. Un grafico, inoltre, visualizza l’influenza e la specializzazione rispetto allo stesso hashtag. Dato che questi account sono i “migliori”, non ci resta che trovarli su Twitter e seguirli.

3) Sapere in quali lingue è più usato l’hashtag
Sempre nel menù principale clicchiamo su “Languages” e vedremo la percentuale d’uso del nostro hashtag #socialmedia nelle prime 6 lingue rilevate (notate che non c’è l’Italia, ma c’è l’Indonesia).
Subito sotto troviamo un altro grafico a torta che mostra le varianti grafiche del nostro hashtag, cioè quanti hanno usato gli stessi caratteri, ma variando l’uso di lettere maiuscole e minuscole.

4) condividere sui social media la nostra analisi
In alto a destra sono presenti le ormai classiche icone di Twitter, Facebook e Google+. Cliccandoci possiamo condividere facilmente la nostra analisi nei nostri social media.

5) Cercare account di persone con un interesse simile al nostro
Notate sulla destra la colonna dei “Top recent tweets”, cioè una lista di Tweet di persone che, avendo usato il nostro l’hashtag, è probabile che abbiano interessi simili al nostro. Una rapida occhiata ci permette di capire se valga o meno la pena seguirli.

6) Cercare informazioni o stimoli su uno specifico argomento
Vale lo stesso discorso degli account: scorriamo i tweets, clicchiamo sui link proposti e avremo accesso a tantissime informazioni sul tema #socilmedia. Trattandosi poi di account selezionati, sono davvero alte le possibilità che le informazioni siano molto utili, oltre che aggiornate.

NOTA: quelle elencate sono le funzioni gratuite, disponibili anche senza registrarsi, ma altre funzioni di ricerca e analisi sono disponibili per chi si crea un account. Consiglio un’occhiata all’elenco delle funzionalità e dei prezzi

Buon divertimento

Giovanni Dalla Bona
giovannidb@imparafacile.it

Aiuto le aziende a sfruttare le potenzialità di internet. Formatore e consulente su Social Media Marketing e Content Marketing.